Rete / Scuola

Il cedolino di una maestra

Ho accompagnato una maestra in cartoleria e mentre tornavamo mi raccontava il disappunto dei suoi colleghi, soprattutto commessi, nei confronti della novità che d’ora in avanti i cedolini, il cud e qualcos’altro non lo avranno più in modo cartaceo ma dovranno prenderlo previa registrazione dal sito del ministero.

Questi si lamentavano soprattutto del fatto che non avendo un computer personale non avrebbero più avuto il cedolino.

Non ho voluto approfondire oltre ma ero incuriosito da queste persone forzate ad entrare in un mondo che fino ad oggi avevano evitato. Mi sono ricordato delle vecchiette che avevano ricevuto la social card e che per la prima volta magari avevano dovuto utilizzare un bancomat per ricaricarle e soprattutto non avevano più il contante tra le mani.

Ma la cosa più interessante sarà se dopo avere guardato il proprio cedolino per caso o per qualche diavoleria di marketing Brunetta non li costringerà ad entrare su facebook…

Seguirò il discorso con i suoi eventuali rinvii, compromessi ecc (lo accetteranno tutti? mai più cedolini cartacei? ma sarà vero?) e se volete ve lo racconterò in questa Intranet ammesso che riesca a decollare senza un Brunetta che la imponga come unico mezzo per vedere il caro cedolino…

E’ facile imporre più difficile è condividere e l’obbiettivo è proprio questo. Il padrone impone i partners collaborano. Ma non dispero visto il successo di facebook..

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s