Rete

Il TG3 sulle #parlamentarie 5 Stelle

Chiaramente le parlamentarie sono finite sotto l’occhio dei media e tutti secondo le proprie visioni del mondo hanno ricostruito questo evento come ritenevano più opportuno per gli interessi che rappresentano. Risulta un pò strana questa posizione per un canale di servizio pubblico come la Rai visto che il canone io lo pago, ma tanti anni di comportamenti falsati ci hanno fatto abituare a queste anomalie.

Lasciando libertà di giudizio a ciascuno nella visione del servizio del TG3 vi prego di prestare attenzione a partire dal 1:14 dove il Giornalista, figura mitologica, sostiene che la piattaforma su cui si basano le parlamentarie è Liquid Feedback la stessa che usano i Pirati Tedeschi.

Ho parlato ieri della mia esperienza di voto e conosco Liquid Feedback ma, per non dare un giudizio di parte, guardatevi il video contenuto in questo servizio di Repubblica, che filma il sistema di voto e confrontatelo con quanto dice Andrea Ravasio di Liquid Feedback in uno dei suoi video di presentazione.

Non ci vuole molta attenzione per affermare che stiamo parlando di due cose diverse. Le graticole milanesi avevano le loro radici nella prassi dei Pirati Tedeschi, ma affermarlo per le parlamentarie credo che sia frutto solo della voglia di manipolare la realtà per sostenere la subordinata successiva, dove i Pirati parlano della manipolabilità del voto online. Se volete approfondire che cosa è Liquid Feedback qui trovate tutti i video della prima presentazione fatta a Milano.

L’ironia della sorte è che esiste una grossa similitudine tra quello che potete fare in parlamentarie e il comportamento da tenere con questo “giornalista” : come lì, quando vedete un video di un candidato che riterrete non idoneo, evitate di votarlo, in Rai quando vedrete passare il nome di questo signore evitate di vederlo.

Ma il parallelo non si ferma qua visto che potete comparare la forma, con cui questo sciagurato ha girato l’intero servizio,  e l’ironia con cui Maurizio Crozza  tratta la stessa materia a Ballarò. L’ignavia è tale che il malcapitato mette il riferimento a Crozza proprio nelle prime scene del servizio.  D’altro canto se ci siamo messi in rete è proprio per essere giudicati e quindi scelti dagli altri, altrimenti bastava stare tra di noi a decidere chi era la più bella.

Crozza a Ballarò Parlamentarie Movimento 5 Stelle

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s